Cina: il morso di Suarez diventa un apribottiglie

Apribottiglie Suarez (screen shot sito internet s.taobao.com)
Apribottiglie Suarez (screen shot sito internet s.taobao.com)

Un morso fatale quello del calciatore uruguayano Luis Suarez che è costato la sospensione dalla Fifa per nove partite internazionali e per quattro mesi da ogni attività calcistica, in pieno mondiale.
Lui dal canto suo ha presentato le scuse a Giorgio Chiellini scrivendo sul profilo Facebook: “Mi pento profondamente, chiedo scusa a Giorgio Chiellini e a tutta la famiglia del calcio”.

Ma ogni mondiale si sa regala qualche tormentone imperdibile, come fu la famosa testata di Zinédine Zidane a Marco Materazzi nel 2006.

E così il “morso” di Suarez è diventato lo spunto per creare un apribottiglie e per la campagna pubblicitaria di un negozio online, il Taobao, diretto dal colosso cinese Alibaba , per mettere in commercio il gadget-apribottiglie, in vendita a due dollari e mezzo, con tanto di foto e slogan: “Un morso ed è aperto”.

Redazione