UE. Gianni Pittella fiducioso su Junker: “Da lui segni di svolta”

Gianni Pittella (Getty Images)
Gianni Pittella (Getty Images)

Gianni Pittella, ex presidente ad interim del Parlmento Europeo e capogruppo in Europa di Alleanza Progressista tra Socialisti e Democratici, ha rilasciato oggi alcune dichiarazioni sul futuro presidente della Commissione Europea, Jean-Claude Junker. Secondo Pittella dall’ex primo ministro del Lussemburgo e candidato eletto in quota PPE ci si potranno aspettare “segnali di fumo ma segni concreti di svolta”.

Di Junker, il quale attende di essere ufficialmente nominato presidente ma gode già dei favori relativi ad un patto tra presidenti e primi ministri europei, Pittella ha parlato oggi a seguito di un incontro bilaterale in sede di Europarlamento. Affermando di voler suggerire un socialista come detentore dell’incarico di segretario all’Economia, l’italiano ha fatto sapere che Junker “si è impegnato a mettere in atto il migliore e maggior uso della flessibilità”.

Redazione online