UE. Mogherini in prima linea per presidenza PESC

 

Federica Mogherini (Getty images)
Federica Mogherini (Getty images)

La candidatura della ministra degli Esteri italiana, Federica Mogherini, ad Alto Rappresentante alla Politica Estera dell’Unione Europea sembra sempre più vicina. A confermare una probabile salita dell’intestataria attuale della Farnesina alla PESC (la Politica Estera e di Sicurezza Comune) sarebbe stata una conference call che questa mattina il premier italiano Matteo Renzi ha effettuato con alcune delle principali figure di riferimento del Pse come il francese Francois Hollande e la prima ministra danse Helle Thorning-Schmidt.

La nomina potrà definirsi effettiva solamente a partire dal prossimo 16 luglio, data in cui il Consiglio dell’Unione Europea sarà chiamato a decidere sulle cariche da affiancare al presidente della Commissione, Jean Claude Junker. Sembra, tuttavia, che ad essere designata sarà solamente il numero uno alla PESC e sembra proprio Mogherini la più quotata per essere prescelta.

Se effettivamente la ministra riuscirà ad acquisire l’incarico, inevitabili saranno per lei le dimissioni dal ruolo attualmente ricoperto alla Farnesina. In questo senso si farà necessario un parziale rimpasto di governo per Matteo Renzi.

 

Redazione online