Napoli. Romano aggredito da tifosi napoletani: “E’ per Ciro”

Striscione per Ciro Esposito (getty Images)
Striscione per Ciro Esposito (getty Images)

Un tifoso romanista è stato ferito in un accoltellamento oggi a Napoli. Il fatto è avvenuto nei pressi della stazione centrale del capoluogo partenopeo, dove, in base alle prime ricostruzioni, un gruppo di tifosi napoletani si sarebbero accostati ad un ragazzo con l’accento romanesco e, dopo un breve battibecco dal quale avrebbero dedotto la fede calcistica della persona, lo avrebbero colpito con un’arma da taglio.

La vittima dell’aggressione è un trentasettenne originario di Roma, Rodolfo Pianigiani, il quale si trovava con un amico a Napoli ed era appena arrivato in stazione quando ha subito l’accerchiamento. Ferito, il ragazzo è stato soccorso da un’ambulanza che si trovava vicino al luogo in cui è avvenuto il fatto, ed è stato portato all’ospedale Loreto Mare.

In base alle testimonianze rilasciate dall’aggredito alle autorità che si stanno occupando della vicenda, quanto accaduto oggi a Napoli sarebbe da considerare un atto di vendetta nei confronti della tifoseria romana per quanto accaduto a Ciro Esposito, il ragazzo tifoso del Napoli deceduto a seguito di un pesante pestaggio subito a Roma a giugno scorso. “Questo è per Ciro” avrebbe infatti affermato uno degli appartenenti al gruppo di aggressori. Ironia della sorte, il ragazzo ha affermato di essere romanista ma non troppo interessato a questioni calcistiche.

Redazione online