Estate 2014: aumentano gli abbandoni dei cani

Randagi
Randagi

L’Associazione italiana difesa animali ed ambiente (Aidaa) ha diffuso i dati sull’abbandono dei cani nel mese di luglio segnalando un significativo aumento del fenomeno: secondo i numeri si sono registrate almeno 1.705 segnalazioni di cani abbandonati o vaganti nelle città e nei paesi italiani con un aumento di 805 segnalazioni rispetto alle 900 segnalazioni registrate nello stesso periodo nel 2013.
Nel mese di giugno le segnalazioni sono state invece 1.506.
Tra le regioni in cui vi è un maggior numero di abbandoni il primo posto spetta alla Puglia con 221 segnalazioni seguita dalla Sicilia con 206, dalla Campania con 201 e dalla Toscana (165). Seguono la Sardegna con 134 segnalazioni, Lazio e Calabria rispettivamente con 108 e 105 segnalazioni.

Ma il fenomeno registra un divario tra nord e Sud.
Infatti, in base alle statistiche al nord si sono verificate 67 casi in Piemonte, 65 in Emilia Romagna, 61 in Veneto e 34 casi in Lombardia tra i quali 11 a Milano.
Per la prima volta aumentano i casi anche in Valle d’Aosta con 21 segnalazioni.

Tra le province, il record negativo è stato registrato a Napoli e Roma con 45 segnalazioni ciascuna, seguono Lecce con 44 segnalazioni, Grosseto con 43 e Benevento con 39. Nel Centro Nord spunta Ancona con 23 segnalazioni, seguono Torino 21, Alessandria 19, Parma e Reggio Emilia rispettivamente con 18 e 14 segnalazioni. Nessuna segnalazione da Trento, Bolzano, Aosta città e da Ravenna città.

Redazione