Renzi da Parigi al pre-vertice europeo dei socialisti: “Crescita è ciò che serve all’Europa”

Presidente del consiglio Matteo Renzi e il presidente francese François Hollande all'Eliseo (Getty images)
Presidente del consiglio Matteo Renzi e il presidente francese François Hollande all’Eliseo (Getty images)

Matteo Renzi ha partecipato alla riunione socialista ospitata a Parigi da Hollande, precedente di poche ore il vertice del consiglio europeo. Dall’Eliseo, ha dichiarato: “La crescita non è una richiesta dei Paesi che stanno peggio, è ciò che serve all’Europa”, apprezzando l’impegno di Juncker, leader dei popolari, per i 300 mld di investimenti.

“Dobbiamo fare dell’Europa un luogo che serve ai cittadini”, ha continuato il premier, sottolineando che comunque questo avverrà nel rispetto degli accordi e delle regole, come ha sempre ribadito per il nostro Paese. Insomma, la “flessibilità” andrà ricercata “entro le regole che già ci sono”.

Interpellato sul nome di Federica Mogherini, papabile candidata alla funzione di Alto rappresentante della politica estera Ue, Renzi ha riferito che nel partito socialista europeo “c’è un consenso credo unanime” a questo proposito, mentre “sulla nomina del presidente del consiglio europeo dal vertice dei leader socialisti europei a Parigi non esce un’indicazione sul nome perche ci sarà bisogno di un’ulteriore discussione. Che sarà fatta oggi pomeriggio”. Secondo Renzi è necessario trovare “una figura capace di creare consenso”.

Redazione