Gran Bretagna: il bimbo malato sottratto dai genitori portà curarsi a Praga

I genitori di Ashya King (Denis Doyle/Getty Images)
I genitori di Ashya King (Denis Doyle/Getty Images)

Ashya King, il bimbo inglese malato terminale di cancro che i genitori avevano sottratto all’ospedale di Southampton, potrà curarsi a Praga, nella Repubblica Ceca, dove verrà sottoposto ad una terapia innovativa con fasci di protoni. Lo ha stabilito ieri l’Alta Corte di Londra. Per la famiglia King si tratta di una storia a lieto fine, dopo la rocambolesca fuga in Spagna dove i genitori del bambino erano stati arrestati a seguito di mandato di cattura internazionale emesso dalla procura inglese. Brett e Naghemeh King, infatti, avevano chiesto al General Hospital di Southampton di sottoporre Ashya, 5 anni, ad una nuova cura a base si protoni, ma i medici avevano opposto il loro rifiuto, sostenendone l’inutilità. Di fronte a tale diniego e in preda alla disperazione Brett e Naghemeh King avevano portato via Ashya dall’ospedale, senza il consenso dei medici, e si erano recati in Spagna per vendere un appartamento di loro proprietà con il cui ricavato pagare le nuove cure per il loro bambino. Cure che avrebbero potuto essere somministrate negli Stati Uniti o nella Repubblica Ceca, dove la terapia protonica viene applicata.

Durante il soggiorno in Spagna, tuttavia, i coniugi King sono stati arrestati, in applicazione del mandato di cattura del Crown Prosecution Service, mentre il bambino veniva temporaneamente ricoverato in un ospedale a Malaga. La vicenda ha scosso l’opinione pubblica di tutto il mondo e ha suscitato anche l’intervento del premier britannico David Cameron che, toccato da una analogo fatto personale, la morte del figlio di sei anni per una grava malattia, è intervenuto pubblicamente sul caso chiedendo buon senso e la liberazione dei genitori di Ashya. Cosa che è avvenuta con il ritiro del mandato di cattura e la liberazione dei genitori del bimbo, che hanno dichiarato di volere solo il bene per il proprio figlio.

Redazione