Riforme, Padoan risponde a Visco: “Faremo la nostra parte”

Pier Carlo Padoan (JOHN MACDOUGALL/AFP/Getty Images)
Pier Carlo Padoan (JOHN MACDOUGALL/AFP/Getty Images)

Si è aperto il terzo ed ultimo giorno di lavori del forum Ambrosetti a Cernobbio. Al centro ancora l’Italia e le rifome, dopo le sollecitazioni giunte dagli esponenti dell’Eurotower arrivati in questi giorni sul lago di Como. Il ministro dell’Economia Padoan garantisce: “Faremo la nostra parte”.
Al workshop Ambrosetti ha partecipato anche il del commissario Carlo Cottarelli che sottolinea che per la spending review non bastano i tagli, servono anche le sanzioni. Il capo dell’Authority Raffaele Cantone da Cernobbio parla di corruzione e sollecita la Confindustria a fare lo stesso che è stato fatto con la mafia.

Boldrini: “Art. 18? Le priorità sono altre. Serve responsabilità”
Ci sono altre priorità rispetto alla cancellazione dell’art. 18 dello Statuto dei lavoratori: di questo è convinta il presidente della camera Laura Boldrini che è intervenuta a Cernobbio. Boldrini ha detto di avere incontrato tanti lavoratori e imprenditori e “raramente”, ha aggiunto, hanno enunciato tra le cose essenziali questa. “Ho sentito altre priorità: alleggerire il carico fiscale, favorire l’accesso al credito, semplificare la burocrazia”, poi migliorare la giustizia civile ed estendere la banda larga.

C