Bullismo in un autolavaggio: grave un 14enne a Napoli

Carabinieri a Napoli (Getty Images)
Carabinieri a Napoli (Getty Images)

Bruttissimo episodio di bullismo ieri a Napoli, che rischia di costare la vita ad un quattordicenne: tre giovani, tutti maggiorenni, hanno iniziato a prenderlo in giro perché troppo grasso, ma, non soddisfatti, gli hanno abbassato i pantaloni e soffiato dell’aria compressa nell’intestino, provocandogli gravi lacerazioni interne.

Il protagonista del brutale gesto, V.I., di 24 anni, è stato fermato oggi dai Carabinieri di Napoli con l’accusa di tentato omicidio. Secondo la ricostruzione degli inquirenti l’episodio è accaduto in un autolavaggio nel quartiere Pianura a Napoli. Gli altri due giovani, A.D. e V.E., anch’essi 24enni, sono stati denunciati a piede libero per concorso in tentato omicidio poiché non avrebbero partecipato alla violenza.

Le indagini dei Carabinieri di Napoli sono partite ieri, dopo la segnalazione di un ricoverato all’ospedale San Paolo che doveva essere sottoposto a intervento per gravi lacerazioni interne dell’intestino. Sentendo i familiari della vittima e ricostruendo le pochissime dichiarazioni che è riuscito a rilasciare il 14enne, che ha perso molto sangue, gli inquirenti sono riusciti a risalire ai colpevoli.

Redazione