Maltempo, Carrara in ginocchio: allagamenti e famiglie evacuate

Allagamenti a Carrara (screen shot video youreporter.it)
Allagamenti a Carrara (screen shot video youreporter.it)

E’ di nuovo emergenza e di nuovo caos per l’ondata maltempo che si sta espandendo sulla penisola e che al Nord e nelle regioni del Centro ha già provocato disagi. E’ il solito scenario che si ripropone ormai da anni con tragedie come in ultimo quella che si è verificata a Genova, lo scorso settembre. Questa volta, il dipartimento della Protezione Civile ieri mattina ha emesso un avviso sui rischi per “il persistere di precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Toscana – oltre che su Lazio, Sicilia, Calabria e Puglia”.

Eppure, l’allerta sembra essere infinita e in Toscana nella zona di Carrara il fiume Carrione ha rotto gli argini per una lunghezza di circa 200 metri, nella zona di Avenza e per cui alcune famiglie sono già state evacuate, mentre altri residenti sono saliti sui tetti delle loro abitazioni in attesa dei soccorsi.
Ma i disagi sono stati registrati anche nell’area di Marina di Carrara e il sindaco ha già emesso un’ordinanza con la quale ha invitato la popolazione a non uscire di casa e imposto la chiusura delle scuole.
Inizialmente a Carrara si è pensato il peggio, in quanto risultavano due turiste disperse, di cui una era stata data per morta.
Ma dopo ore di ricerche il sindaco ha assicurato che “non ci sono vittime né dispersi”.
L’acqua ha invaso strade, piazze e abitazioni, mentre sul piano della viabilità, la linea ferroviaria Aulla-Lucca è interrotta.
Una vera e propria bomba di acqua che si è abbattuta nella notte mentre il piano della protezione civile è iniziato alle 5,41, invitando i cittadini di non lasciare le case e prendere le auto per andare al lavoro.

A causa dell’esondazione del torrente Parmignola, in località Ortonovo, in provincia di La Spezia, un tratto della SS1 Aurelia è stato chiuso. Secondo quanto ha reso noto l’Anas, i viaggiatori enti possono prendere in alternativa l’autostrada A12 tra i caselli di Carrara e Sarzana. Sul posto sono presenti il personale dell’Anas e le forze dell’ordine per verificare i danni al tratto stradale e i tempi di riapertura.

La situazione è allarmante anche in Liguria dove si è abbattuta una pioggia intensa e venti forti. Tanto che nella notte sono state evacuate per il rischio di esondazione di un torrente alcune abitazioni a Ceriana.Anche a Genova si sono registrati numerosi interventi dei vigili del fuoco per cadute di alberi e allagamenti, mentre frane e allagamenti sono stati segnalati nell’entroterra del levante genovese.

Redazione