Insegnante muore a 41 anni colpita da aneurisma

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:23
Sabina Morson
Sabina MorsonSa

Sabina Morson, 41 anni, colpita da aneurisma, è deceduta dopo una settimana all’ospedale di Udine. La comunità di Zoppola è  sconvolta per la prematura scomparsa dell’ insegnante allo Ial di Pordenone, madre di due bambini piccoli. Il malore aveva colpito la donna a inizio gennaio. Poi il ricovero a Udine e la speranza che potesse in qualche modo riprendersi.

Angoscia e speranza si sono alternate per giorni, ma alla fine, nonostante il prodigarsi dei dottori, il suo generoso cuore ha smesso di battere. Un fulmine a ciel sereno per la piccola comunità e in particolare per il paesino di Ovoledo, dove Sabina è cresciuta, e di Castions, dove invece viveva con il marito, Umberto Scodeller, che lavora nel settore delle attrezzature industriali e degli allestimenti su mezzi pesanti.

La famiglia nel frattempo si è allargata, con la nascita di due bambini che frequentano l’istituto comprensivo locale. Ha trovato lavoro allo Ial di Pordenone. Insegnante di matematica, lavorava anche ai progetti formativi sostenuti dalla Regione. Il suo all’intero dell’istituto era un ruolo importante. Ma, al di là del valore professionale, Sabina Morson mancherà molto per la sua generosità, il suo carattere gentile, la sua spontaneità. «Conserveremo uno splendido ricordo di lei, non la dimenticheremo mai – ha dichiarato la direttrice dello Ial di Pordenone, Patrizia Castenetto –. Sabina, oltre a essere un’eccellente insegnante, era una bella persona».

I funerali non sono stati fissati. L’ipotesi è che si possano celebrare domani, ma prima si dovrà attendere il nulla osta dalla Procura di Udine.

 

MD