Hillary Clinton, parte la corsa alla Casa Bianca

Hillary Clinton Usa
Hillary Clinton (Andrew Burton/Getty Images)

Tra la fine di marzo e l’inizio di Aprile Hillary Clinton annuncerà la propria candidatura alla corse per la Casa Bianca del 2016. Forte dell’appoggio dell’attuale Presidente Obama ha già iniziato il lavoro dietro alle quinte per la campagna presidenziale. Insieme ai suoi strateghi la Clinton avrebbe già approvato il budget stanziato per la corsa alla presidenza e avrebbe già scelto i posti chiave per la campagna. Tra questi spicca il nome di John Podesta, consigliere speciale di Obama che dovrebbe diventare responsabile della campagna elettorale di Hillary. Manca ancora la nomina di un altro ruolo chiave, quello di direttore delle Comunicazioni. Nel frattempo anche il marito ed ex presidente Bill Clinton sta già lavorando attivamente per la campagna della moglie e non abbiamo dubbi sul fatto che il suo sarà un ruolo fondamentale in un’eventuale vittoria di Hillary. Al di là degli scandali sessuali gli americani hanno un buon ricordo della presidenza Clinton, coincisa anche con un periodo piuttosto favorevole dal punto di vista economico. Dunque il suo appoggio sarà importante, sarà una sorta di garanzia sul lavoro che potrebbe svolgere alla Casa Bianca la moglie Hillary.

Nel frattempo dall’altra parte dello schieramento politico arrivano le parole di Jeb Bush, fratello minore dell’ex presidente George W., che ha annunciato che sta “attivamente esplorando” la possibilità di candidarsi alle presidenziali del 2016. Dunque si profila uno scontro Bush-Clinton che almeno nei cognomi riporta a qualche anno fa e che invece rappresenta la lotta politica americana odierna e ci lascia una grande suggestione: dopo il primo presidente di colore potremmo avere il primo presidente donna. Una cosa che, viste le indiscrezioni sui nomi per la presidenza italiana, sembra lontana anni luce da noi. Purtroppo.

F.B.