Facebook, gli status che non tolleriamo

facebook, status facebook
facebook (pixabay)

Facebook è ormai parte di noi, della nostra vita. Scriviamo, commentiamo, condividiamo tutto con tutti, ma siamo sempre pronti a giudicare i post dei nostri amici con parecchia “cattiveria”. Si perchè, diciamocelo, non tutti i post ci vanno giu, cosi come l’uso che si fa di questo social network, anzi. Da un sondaggio fatto da direttanews.it, è emerso che ci sono cose che non tolleriamo di facebook e del suo utilizzo:

1- I sogni e i mille desideri impossibili o possibili. Molto spesso appaiono sulle nostre bacheche immagini di stelle, mare, sole, spazio, con affiancate frasi motivazionali, ma secondo molti, invece di sognare e immaginare, non sarebbe meglio abbandonare il computer e darsi da fare, altrimenti si dimostra che di motivazioni ce ne sono ben poche…

2- I post comprensibili solo a certe persone. In molti detestano leggere messaggi del tipo: “Vorrei che qualcuno fosse qui..” oppure “Oggi sarà una splendida giornata e tu sai perchè…” Se vi piace essere misteriosi, forse è l’ora di fare a pieno gli enigmatici….cancellandosi da Facebook.

3- Gli inviti a giocare. Gli inviti ai giochi di facebook sono tra le cose che gli utenti di questo social network odiano maggiormente. Invitare a bere un caffè (non virtuale), ad una cena (non virtuale) questi potrebbero risultare inviti interessanti….ma invitare a piantare semi e far cresce un orto virtuale, beh questo proprio no.

4- La gente che si lamenta. Moltissimi si lamentano del proprio lavoro. Eppure nessuno vuole sentire gli altri fare altrettanto. A nessuno piace lavorare e molti ne farebbero volentieri anche meno. Poi, però, ci si lamenta che lavoro ce ne poco. Un consiglio, ringraziate di averlo un lavoro, piuttosto che lamentarvi.

5 – I link scopiazzati. Sono tante quelle persone che prendono un link con una determinata frase e la piazzano su facebook, molto spesso, però, ci sono quelli che non stanno attenti alle frasi, facendo spesso figure ridicole.

6-L’amore nascosto verso un personaggio famoso appena scomparso. Muore un cantante e tutti hanno ascoltato i suoi dischi, partecipato ai suoi concerti e si accorgono di esserne fans. Muore un attore e tutti hanno visto i suoi film, letto tutte le interviste e conoscono a memoria la loro carriera. Questa è davvero una delle cose che da fastidio a molta gente su FB, ma si sa, apparire conta più dell’essere a volte……un pò triste, non credete?

7 – Sorrido, ma sono sfortunato. Questo forse è il punto che in tanti odiano. Cioè vale a dire, tutte quelle persone che su Facebook pubblicano milioni di foto di: feste, viaggi e divertimenti vari, ma che scrivono spesso di essere sfortunati, tristi e malinconici…..qualcosa non va, fatevi controllare.

Queste sono state domande fatte ad un campione di 100 persone per conoscere più da vicino quali sono gli usi “sbagliati” di Facebook negli ultimi tempi. Una cosa è certa, questo social network può davvero essere utile per la condivisione e l’interazione di certi argomenti, ma come spesso capita anche nella vita reale, si va oltre, cadendo spesso nel ridicolo e nella banalità.

Giovanni Remigare