“Papa Francesco sta pensando alle dimissioni”

Papa Francesco Dimissioni
Papa Francesco (Gabriel Bouys/Getty Images)

Nel giorno dell’annuncio di un Giubileo straordinario che inizierà l’8 dicembre di quest’anno, Papa Francesco ha dato anche un’altra notizia che forse è passata leggermente in secondo piano a causa proprio della proclamazione dell’Anno Santo. I media ne hanno parlato, ma al fatto che il Papa abbia detto in un’intervista ad un’emittente messicana “ho la sensazione che il mio pontificato sarà breve” non è stata data forse la giusta attenzione. Anche perché, lo sappiamo, il Pontefice non parla mai a caso e anche se la chiacchierata con la giornalista Valentina Alazraki aveva un’aria piuttosto rilassata e informale ciò che ha detto Papa Francesco ha comunque un peso e un valore importanti.

Sulla questione torna proprio la Alazraki, corrispondente dal Vaticano da oltre 40 anni, che parlando a Repubblica ha detto: “La sua mi è sembrata una risposta serena. Non si è stupito per la domanda e ha replicato immediatamente, in modo spontaneo. Secondo me ha una sensazione vaga sulle sue dimissioni. Però ce l’ha e infine ha voluto sdrammatizzare”. Secondo la giornalista di Televisa il pontificato di Bergoglio potrebbe durare ancora a lungo, ma è come se il Papa avesse voluto lasciare “una porta aperta”. Su una cosa l’intervistatrice è piuttosto certa; quando Papa Francesco dice che il suo pontificato sarà breve e che durerà al massimo 4 o 5 anni non pensa assolutamente a possibili attentati contro la sua persona. “Non ho mai avuto questa sensazione – dice la Alazraki – era molto sereno nella sua risposta”.

A conferma di queste sensazioni arrivano le parole di una fonte interna al Vaticano, uno stretto collaboratore di Papa Francesco che ha parlato in forma anonima con il Giornale. Sulla stessa linea della giornalista l’uomo dice: “Il Papa quando parla di pontificato breve, non si riferisce alla morte, ma a un’altra cosa ben precisa”. La cosa precisa è la possibilità di dimettersi. Ecco come spiega la situazione la fonte anonima: “Il Papa non pensa affatto che dovrà morire presto, ma è una persona molto realista: sa bene che la terza età non finisce più a 75 o magari 80 anni, ma che si è allungata molto, diciamo fino a 90, 95 anni. E credo che lui sia convinto che non si possa governare la Chiesa se il Papa ha un’età troppo avanzata, se non è più in forze”. Insomma esattamente in linea con la strada aperta e tracciata da Benedetto XVI a proposito del quale proprio nell’intervista alla tv messicana Papa Francesco ha detto: “Non mi piace mettere un limite d’età al papato ma la scelta fatta da Papa Benedetto XVI non dev’essere considerata un’eccezione, ma una possibilità”. Dunque che il Papa possa dimettersi a breve è da escludere, ma che in futuro, qualora non sentisse più la forza necessaria in sé, lo possa fare è un’ipotesi piuttosto realistica.

F.B.