Serie B, il Bologna rallenta ancora, il Catania risale e oggi il Carpi puo’ andare in A

Carpi (getty images)
Carpi (getty images)

Il campionato di Serie B sta giungendo al termine e sta per cominciare ad emettere i primi verdetti. Nella giornata di oggi il Carpi potrebbe staccare il pass per la Serie A, un risultato incredibile a inizio stagione. La squadra allenata da Fabrizio Castori sarà promossa aritmeticamente non soltanto vincendo a Frosinone, ma, in virtù del pareggio del Bologna a Bari, anche strappando un solo punto (l’eventuale classifica avulsa a 75 punti vedrebbe gli emiliani in vantaggio). Quindi è tutto pronto nella cittadina emiliana per festeggiare. Eventualmente, in caso di sconfitta in Ciociaria, contro una squadra che lotta per il secondo posto, la festa sarà solo rinviata al turno infrasettimanale nel match contro il Bari.

Intanto, proprio per la lotta al secondo posto, il Bologna prova a mantenere quella posizione con le unghie e con i denti, ma nell’anticipo di ieri a Bari è arrivato solo un pareggio. 1-1 al San Nicola (a Masina ha risposto Caputo) e l’ennesima ”X” della squadra di Lopez che oggi rischia di essere scavalcata sia dallo stesso Frosinone, sia molto più probabilmente dal Vicenza, che ha un impegno più ‘facile’ contro il fanalino di coda Varese.

Intanto, nelle retrovie, il Catania sembra essersi svegliato tutto in una volta. Nell’altro anticipo di ieri la squadra di Marcolin ha centrato la sesta vittoria consecutiva contro la Ternana e adesso ”vede” la zona playoff. A 5 giornate dalla fine (con una gara in più rispetto alle altre) l’ottavo posto dista solo 4 punti. Ieri al Massimino per il 2-0 dei siciliani hanno segnato prima Maniero e poi Castro.

Marco Orrù