Tour de France, Nibali perde più di un minuto dai big

Vincenzo Nibali (Photo by Doug Pensinger/Getty Images)
Vincenzo Nibali (Photo by Doug Pensinger/Getty Images)

Il Tour de France è appena alla seconda tappa, ma già tra i big ci sono distacchi importanti. E purtroppo quello messo peggio è il nostro Vincenzo Nibali che insieme a Nairo Quintana nella giornata di ieri è rimasto vittima di cadute, forature e coincidenze sfortunate. Il Mare del Nord ha già creato distacchi importanti. Le condizioni meteo avverse di questa parte di Europa hanno contraddistinto questa frazione che portava a Zelande, sempre in Olanda. La pioggia e il vento l’hanno fatta da padrone e le numerose caduto hanno spezzettato il gruppo in due. A farne le spese, appunto, sono stati Joaquim Rodriguez, Nairo Quintana, Alejandro Valverde e Jean-Christophe Peraud, insieme allo stesso Vincenzo Nibali. Davanti si salvano Froome, Contador, Uran e Sagan, in un gruppo composto da 25 corridori che guadagna alla fine della tappa ben 1’28” dal gruppo Nibali.

La corsa viene vinta da Greipel della Lotto Soudal che beffa Cavendish nel finale e si piazza davanti anche a Sagan della Tinkoff-Saxo e Cancellara del Team Trek Factory. Proprio quest’ultimo, grazie agli abbuoni, conquista la maglia gialla con 3 secondi di vantaggio sul tedesco Tony Martin e 6 sull’olandese Tom Dumoulin. Nibali ha ora un ritardo di 2’09” da Cancellara e più di un minuto da Froome e Contador. Oggi si arriva in Belgio sopra il Muro di Huy.

Marco Orrù