La badante degli orrori, uccide un uomo e tortura la sorella invalida

Omicida Cannibalismo
Jennifer Mustachia (Web)

La polizia l’ha trovata in cucina intenta a mangiare latte e biscotti mentre sul pavimento giaceva il corpo dell’uomo che aveva appena ucciso in una pozza di sangue e poco più in là c’era la donna legata alla sedia rotella che lei aveva appena torturato.

L’omicida è Jennifer Mustachia, 33 anni, una badante che avrebbe dovuto prendersi cura delle due persone malate e che invece aveva deciso di impossessarsi di tutti i loro averi e per farlo non si è fatta nessuno scrupolo. Da quanto si è appreso la donna rubava da tempo soldi e altri oggetti ai due fratelli, ma evidentemente quello non le bastava più. Non è ancora chiaro cosa avrebbe fatto qualora non fosse arrivata la polizia probabilmente allertata dai vicini. Quello che si è saputo è un dettaglio alquanto raccapricciante. Pare che tra le torture inflitte alla donna sulla sedia a rotelle ci sia stata quella di compiere atti di cannibalismo sul corpo del fratello. Un vero e proprio orrore del quale Jennifer Mustachia dovrà rendere conto di fronte al tribunale di Las Vegas dove verrà processata per sequestro di persona e omicidio volontario.

F.B.