Neonato trovato morto nel water, scoperte le cause del decesso

Neonato (Luis Davilla/Cover/Getty Images)
Neonato (Luis Davilla/Cover/Getty Images)

Sono legate alle complicanze del parto le cause del decesso di un neonato prematuro trovato senza sensi in un appartamento nel quartiere Corvetto di Milano. A suscitare orrore era stato il particolare che il neonato era stato rinvenuto in arresto cardiaco con la testa nel water. L’autopsia, eseguita oggi, non ha evidenziato tracce di violenza sul bimbo, che è morto quindi per arresto cardiocircolatorio. A trovare il neonato erano stati gli uomini del 118 allertati dalla sorella della donna che aveva appena dato vita al bambino, la quale si è limitata a sottolineare come “la madre non sta bene”.

Quando il personale medico-sanitario era giunto nell’abitazione, l’intera famiglia era a tavola e la madre del neonato aveva spiegato che il piccolo era in bagno. I soccorritori a quel punto hanno provato inutilmente a rianimare il piccolo con massaggio cardiaco, intubazione, iniezione di adrenalina al cuore. Il tutto sul piano della lavatrice, perché appunto il tavolo della cucina era occupato dalle vettovaglie e dai resti della cena. A quel punto, il neonato era stato trasportato all’ospedale Fatebenefratelli, ma nonostante il ricovero nella sala di rianimazione del pronto soccorso per lui non c’era nulla da fare.

GM