Genova, trova 5300 euro poi si pente e li restituisce

Soldi restituisce
(Chung Sung-Jun/Getty Images)

Fermo restando che trovare dei soldi e non restituirli costituisce un reato, il dilemma ce lo siamo posti tutti almeno una volta, anche solo in via ipotetica. Cosa faremmo se trovassimo una busta anonima con dei soldi dentro? Deve esserselo chiesto anche questa donna di 40 anni che ha trovato una busta nei vicoli di Genova con dentro 5.300 euro. La signora ha portato i soldi a casa, poi una notte di dilemmi etici e di pensieri. Al mattino la decisione: andare dalle forze dell’ordine e consegnare il denaro che apparteneva a un imprenditore di Santa Margherita.

La donna ha raccontato: “Lavoro in un’impresa di pulizia e per guadagnare tutti quei soldi dovrei sgobbare a pulire uffici e scale per quasi un anno”. Eppure questo non ha impedito quella che la protagonista stessa definisce come una vera e propria crisi di coscienza che l’ha portata alla stazione dei carabinieri Maddalena, la più vicina a casa sua: “Ho trovato questo denaro, restituitelo a chi l’ha perso” ha detto la donna agli agenti.

Senza saperlo la donna oltre ad aver dimostrato onestà ha anche evitato guai peggiori dato che nelle stesso ore la polizia l’aveva riconosciuta attraverso le telecamere di sorveglianza presenti nella via. Di lì a poco avrebbero bussato a casa sua i carabinieri e le avrebbero chiesto conto di quei soldi. Avrebbe rischiato anche una denuncia e strascichi giudiziari poco gradevoli. Invece se ne va con la stretta di mano dell’imprenditore sbadato e una mancia di 250 euro.

F.B.