Il rifiuto della modella: “Basta dimagrire”

Charli Howard (foto Facebook)
Charli Howard (foto Facebook)

“Mi rifiuto di sentirmi in colpa perché non raggiungo i vostri ridicoli e inottenibili standard di bellezza mentre voi state seduti tutto il giorno alla scrivania, divorando torte e biscotti e criticando me e le mie amiche per il nostro aspetto fisico”, così su Facebook Charli Howard, modella 23enne londinese, taglia 38, si è sfogata contro l’agenzia che le aveva chiesto di dimagrire ancora, accompagnando il tutto da un sonoro “vaffa”.

La giovane, già molto magra, si è vista imporre dall’agenzia di dover dimagrire tre centimetri sui fianchi, pena la perdita del lavoro, ma stavolta non ci è stata e ha spiegato: “Più ci costringete a perdere peso, più gli stilisti realizzeranno vestiti che si adattino alle vostre misure, e più le giovani ragazze si ammaleranno. Non è più un’immagine che voglio rappresentare”. Ha sostenuto ancora Charli Howard: “Ho combattuto la mia natura per lungo tempo, perché si presumeva che le mie forme fossero troppo abbondanti, ma recentemente ho iniziato ad amare le mie forme”.

“La mia salute mentale e fisica è più importante di un numero su una scala”, ha concluso la modella, che ha ricevuto nella sua presa di posizione un inaspettato consenso da parte di donne, agenzie e fotografi, segno che forse nel mondo della moda qualcosa sta cambiando, come dimostrano anche i recenti successi di alcune modelle curvy.

Leggi anche

La chiamavano “balena” ora Sophia è una splendida modella curvy (Fotogallery)

Modella over-size insultata sui social, lei replica così…

Colpo alla moda in Francia: stop a modelle troppo magre

GM