Delitto di Garlasco: Alberto Stasi è in carcere

Alberto Stasi (Youtube)
Alberto Stasi (Youtube)

Dopo la condanna di stamattina in Cassazione, Alberto Stasi, accusato di aver ucciso la fidanzata Chiara Poggi, si è già costituito al carcere milanese di Bollate. La Suprema Corte ha rigettato dunque i ricorsi presentati dalla Procura generale di Milano e dall’imputato, nonostante le richieste del sostituto pg della Cassazione Oscar Cedrangolo, che aveva sostenuto la necessità di annullare la sentenza di condanna nell’Appello bis per Alberto Stasi e predisporre dunque un nuovo processo.

Soddisfazione dopo la sentenza è stata espressa da Rita Poggi, la mamma di Chiara: “Dopo le parole del procuratore di ieri eravamo pessimisti. Ora siamo sollevati ed emozionati, va bene così: giustizia è stata fatta. Alberto? Era come un figlio per noi. Non bisogna dimenticare che questa è la tragedia di due famiglie: noi abbiamo perso Chiara, gli Stasi hanno un figlio in questa situazione. Parlare con la famiglia di Alberto? Non è questo il momento. Mi sono convinta che sia stato lui man mano che dal processo provenivano elementi contro di lui”.

L’avvocato Fabio Giarda, del collegio difensivo di Stasi, legge in maniera totalmente opposta la sentenza: “E’ una cosa allucinante. Prendiamo atto di questa  decisione. Per noi é già sufficiente quello che ha detto il procuratore generale. Come si fa a mettere in carcere qualcuno quando c’è una sentenza che é completamente illogica”.

GM

loading...