Ha un coltello nel cranio: non se ne accorge VIDEO

coltello cranio
Le fasi del momento in cui il 19enne pianta un coltello nel cranio del dipendente dell’agenzia immobiliare (dal web)

Momenti drammatici per l’impiegato di un’agenzia immobiliare di Petroplav, città del Kazakistan settentrionale. Le immagini di una telecamera di sicurezza hanno ripreso l’aggressione all’uomo da parte di un 19enne; all’improvviso, il ragazzo che, fino a poco prima era tranquillo dietro a un bancone, estrae un coltello, si sporge e conficca la lama nel cranio dei dipendente. La vittima non si rende conto dell’accaduto fino a quando l’aggressore non cerca inutilmente di estrargli il coltello dalla testa per riprenderselo. Il ferito è riuscito a cavarsela con due settimane di ospedale in osservazione: nessun danno permanente. Anatoliy Pavlenko, il direttore del dipartimento di neurochirurgia del nosocomio locale, ha dichiarato: “Il colpo è entrato un centimetro nel cranio: per fortuna non ha danneggiato la dura madre e non ha causato un eccessivo sanguinamento”. Il 19enne è stato arrestato con l’accusa di tentato omicidio e lesioni personali gravi. Dinara Sagandykova, portavoce della polizia, ha preferito evitare congetture sui motivi – ancora ignoti – dietro l’aggressione.

L. B.