Roma, così giocherà Spalletti: sarà rivoluzione!

Luciano Spalletti (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)
Luciano Spalletti (Photo credit should read GIUSEPPE CACACE/AFP/Getty Images)

Da oggi, come detto in precedenza, Luciano Spalletti è il nuovo allenatore della Roma. Da domani in poi si lavorerà per cercare di destare una squadra che sembra finita in letargo, dopo un inizio promettentissimo. Sia tramite il mercato, sia tramite il sistema di gioco, ci sarà comunque una rivoluzione in casa giallorossa, dopo l’addio di Garcia. La dirigenza, con questo cambio di panchina, ha voluto confermare che ancora la Roma crede nella stagione in corso, e non si è arresa sullo scudetto e sulla Champions League.

In attesa dei ‘regali’ che arriveranno dal mercato, Spalletti riproporrà il suo 4-2-3-1, modulo col quale a Roma ha fatto benissimo nella sua precedente esperienza. La novità sostanziale sarà l’avanzamento di Florenzi nel settore offensivo, lasciando quello di terzino destro. Con Szczesny in porta, Maicon e Digne saranno i terzini e Rudiger-Manolas i centrali. Fin qui nulla di nuovo, o quasi. Occhio a De Sanctis, con Spalletti già a Udine. A centrocampo Pjanic giocherà più offensivo, da trequartista dietro la punta, lasciando Nainggolan e De Rossi mediani. Attenzione però perchè il bosniaco potrebbe anche essere schierato nei due mediani, un pò alla Pizarro, con trequartista un giocatore più offensivo tra gli attaccanti giallorossi. In avanti Dzeko ritroverà il suo posto da titolare, ma Totti, se torna in forma, potrà tornare ai fasti del passato, visto che con Spalletti ha vissuto le sue migliori stagioni. Salah-Gervinho sulle fasce, ma occhio agli arrivi sul mercato, con Perotti e El Shaarawy sempre nel mirino.

M.O.