Partorisce bimba di colore, il marito perde la testa

(Pixabay/archivio)
(Pixabay/archivio)

Sembra la più classica trama da soap opera, invece in questo caso è successo veramente. Siamo a Casagiove, in provincia di Caserta. Una coppia, che aspettava da 11 anni di avere un figlio, è stata finalmente benedetta dall’arrivo di un bebè, ma al momento del parto qualcosa è andato storto. No, non stiamo parlando di un caso di malasanità. Qui è successo qualcosa di diverso. Quando è nato il bambino, in perfetta salute, si sono subito accorti tutti che qualcosa non tornava. Infatti il neonato era di colore, un dettaglio che ha mandato su tutte le furie il (presunto a questo punto) padre. L’uomo ha letteralmente perso la testa e ha cercato di aggredire la moglie. Una volta fermato nei suoi intenti si è accanito sulla struttura dell’ospedale distruggendo tutto quello che gli capitava a tiro. Tra le altre cose l’uomo ha anche distrutto la vetrata della sala parto. La rabbia poi, una volta resisi conto tutti che ci si trovava di fronte alla testimonianza vivente di un adulterio, si è trasferita anche tra i famigliari della donna e dell’uomo che trepidanti aspettavano notizie in sala d’attesa.

F.B.