Mistero a Firenze, donna trovata morta e imbavagliata

La polizia scientifica entra nel luogo del delitto (Web)
La polizia scientifica entra nel luogo del delitto (Web)

Annalisa Bartolini, una donna di 67 anni, è stata trovata morta intorno alle 13 nella sua abitazione di via Svizzera, alla periferia sud di Firenze. Un fitto mistero avvolge la vicenda. A trovarla morta e a dare l’allarme sono stati il marito e uno dei due figli che erano rientrati in casa a metà giornata dopo essere usciti la mattina presto. Molti elementi sui quali stanno indagando i carabinieri non tornano e vanno a comporre un puzzle ancora tutto da definire. Innanzitutto c’è il fatto che sulla porta di casa dell’appartamento non sono stati trovati segni di scasso. In secondo luogo fanno pensare le condizioni nelle quali è stata ritrovata la donna, ovvero imbavagliata, con la bocca coperta da un nastro adesivo. Per il momento pare non ci siano testimoni. Una vicina della donna, che vive al piano terra dell’edificio, dice di non aver sentito nulla, ma racconta di esser stata visitata dai ladri lo scorso novembre. In questo modo si avvalora la tesi della rapina finita male anche se gli elementi di dubbio sono molteplici e andranno tutti verificati.