Totti salva la Roma, ma Spalletti dice…

Francesco Totti e Luciano Spalletti (Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)
Francesco Totti e Luciano Spalletti (Photo by Luciano Rossi/AS Roma via Getty Images)

Francesco Totti nella serata di ieri ha letteralmente salvato la Roma da una sconfitta che ormai sembrava certa. La doppietta in due minuti contro il Torino è stata una grande emozione per tutti i tifosi giallorossi, che si sono schierati col proprio capitano per tutta la partita, mettendo un po’ da parte l’allenatore, Spalletti, reo di averlo ormai fatto fuori. Il numero 10 della Roma si sente ancora a tutti gli effetti un giocatore e sul campo lo sta dimostrando, dunque non ha nessuna intenzione di ritirarsi e diventare dirigente, come vorrebbe Pallotta e la dirigenza del club capitolino.

Cosa cambia con questa doppietta? Sostanzialmente nulla. La proprietà è ancora convinta di non rinnovargli il contratto e Spalletti è d’accordo con questa decisione. Lo si capisce anche dalle dichiarazioni a fine partita del tecnico giallorosso, che non elogia mai più di tanto Totti, ma mette sempre in primo piano la Roma. E’ successo dopo il gol del pareggio a Bergamo contro l’Atalanta, ed è successo nel post partita di ieri. Mancano 4 partite, con Totti che cercherà in tutti i modi di convincere il presidente Pallotta a rinnovargli il contratto. Altrimenti, per lui, si aprirebbero le porte di una nuova squadra, dopo aver passato tutta una vita nella Roma.

M.O.