Hanno 11 anni e preferiscono l’uncinetto a Facebook

Il salotto di Penelope (Facebook)
Il salotto di Penelope (Facebook)

Donne di tutte le età, bambine, signore e nonne si danno appuntamento tutte le domeniche a Sant’Anna di Seminara, in provincia di Reggio Calabria, per il ‘Salotto di Penelope’, un’iniziativa dedicata alle attività manuali. I corsi sono organizzati dall’associazione Terramala nella Sala dei Luigini e il presidente Antonio Casella ne ha spiegato gli obiettivi: “L’eta? Dagli undici agli ottantacinque anni, c’è chi impara, chi riprende un hobby mai dimenticato e chi insegna i punti base”.

Sottolinea Casella all’Adnkronos: “Vengono molti anziani con le badanti straniere. Qualcuna si intimidisce, altre ci provano. Ne risulta un laboratorio, diciamo così ‘multietnico’, di ricamo e di uncinetto, ma anche una scuola di vita, dove si incontrano diverse generazioni qui a Sant’Anna”. Quindi prosegue: “Un tempo veniva chiamato Decalstilium, la decima stazione di posta dell’antica Via Popilia, una strada che a Capua si distaccava dalla via Appia per raggiungere Reggio, oggi è un borgo di 250 abitanti, dove la vita trascorre lentamente seguendo il ritmo delle stagioni”.

“Gli abitanti sono quasi tutti produttori di olio d’oliva, molti di loro superano i 90 anni e non esiste la criminalità. Sant’Anna è un posto dove si vive bene e a lungo”, conclude Casella. Tra coloro che partecipano ai corsi c’è anche Annalisa, che a undici anni ha hobby molto più particolari delle sue coetanee e racconta della realizzazione del suo primo centrino: “E’ quasi finito, è tutto bianco, bellissimo. Vado a scuola, ma la domenica mi ritrovo con le mie zie a imparare l’uncinetto. Da grande farò la veterinaria. Sì, ho già scelto. Adoro i cani come il mio amatissimo Aron, il nostro San Bernardo”.

GM