Dentista mutila volontariamente 120 persone: “Provavo piacere”

Dentista dell'orrore fonte websource
Dentista dell’orrore fonte websource

Ha mutilato volontariamente le bocche di 120 pazienti per puro sadismo e piacere personale. Il dentista degli orrori risponde al nome di Jacobus van Nierop. 51enne di nazionalità olandese, aveva trasformato il suo studio dentistico nella cittadina di Chateu-Chinon in una sorta di camera delle torture nella quale «traeva piacere» nel provocare orribili lesioni ai malcapitati che gli capitavano a tiro. Il tribunale di Nevers, nella Francia centrale, lo ha condannato a otto anni di reclusione.

Nel corso del processo, riporta la Bbc, i giudici hanno ascoltato le testimonianze delle sue vittime, che hanno raccontato di mandibole fratturate, ascessi e setticemie provocate dal dentista che, dopo averli anestetizzati, si accaniva su di loro praticando estrazioni non necessarie e ogni sorta di procedure “inutili e dolorose”. Luomo avrebbe riferito al pubblico ministero che non solo truffava le assicurazioni dei suoi pazienti eseguendo interventi inutili, ma provava un autentico “piacere nel provocare dolore”.
Il 51enne è stato arrestato nel 2103. Fuggito in Canada, era stato nuovamente arrestato in base a un mandato di cattura internazionale.
LC

Il tg del giorno in meno di tre minuti