“E se fosse vostra figlia?” Polemiche per la campagna choc

Corey Maison (Facebook)
Corey Maison (Facebook)

13040834_1708209259467476_584856780691429315_oSta suscitando parecchie polemiche e discussioni la campagna ideata dalla fotografa Meg Bitton che ha immortalato Corey Maison. L’immagine della giovanissima Corey è stata postata poi su Facebook con questa provocatoria domanda: “Se questa fosse vostra figlia come vi sentireste a mandarla nel bagno degli uomini?”. Infatti Corey è una bambina transgender e la polemica riguarda la ‘House Bill 2’, la legge del Nord Carolina che vieta ai trans di utilizzare i bagni che riflettono la loro vera identità di genere. La foto è immediatamente diventata virale con oltre 10mila condivisioni e comunque si osservi la vicenda non può che essere destinata a far discutere. Nella didascalia completa si legge: “Se questa fosse tua figlia come ti sentiresti a mandarla nel bagno degli uomini? Non saresti contento, e nemmeno lei. Sii equo. Sii gentile. Sii empatico. Tratta gli altri come vorresti essere trattato…Corey Maison è un transgender. Nata con l’anatomia maschile, si identifica come ragazza. Secondo la nuova legge sarebbe costretta a usare il bagno dei maschi. Se fosse mia figlia non mi sentirei a mio agio mandandola nel bagno degli uomini”.

F.B.