Sgarbi, ecco perché ho pubblicato la foto nudo

(Facebook)
(Facebook)

Come era inevitabile sta facendo molto discutere la foto che Vittorio Sgarbi ha pubblicato sul suo profilo Facebook in cui il noto critico d’arte appare completamente nudo mentre telefona sdraiato sul divano. La rete si è scatenata. Molti sostengono addirittura si tratti di un fotomontaggio e altri credono si sia trattato di uno scatto privato pubblicato per sbaglio. Tra questi ultimi si è fatta sentire oggi anche l’ex compagna di Fabrizio Corona, Nina Moric che ha una teoria tutta sua sulla vicenda: “Ognuno posta quello che vuole. Io penso che voleva mandarla a qualche strappona e per sbaglio l’ha pubblicata, poi per non fare la figura del fesso l’ha spacciata per arte”.

La risposta di Sgarbi, non direttamente alla Moric, ma a tutti quelli che hanno speso parole e giudizi sulla vicenda non si è fatta attendere: “Nel giorno in cui un Donatello (il «San Lorenzo», un busto in terracotta) dopo oltre un secolo ritorna in Italia, in una mostra (da me curata) al palazzo della Ragione di Padova, giornali e siti web, piuttosto che raccontarlo, si sono occupati di una mia foto, nudo. Peraltro riportando circostanze e dettagli letteralmente inventati. La foto risale a 3 mesi fa, ed è stata realizzata all’Hotel Bristol di Genova. L’ho pubblicata per dimostrare come i temi seri non trovano spazio sui giornali, mentre il gossip o lo scandalo di un nudo, diventano virali. In definitiva, il Donatello c’è, il mio uccello no”. 

F.B.