Benigni scarica Renzi: “Io proteggo la Costituzione”

(ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)
(ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Roberto Benigni ha rilasciato oggi importanti dichiarazioni all’Ansa in merito al referendum costituzionale di ottobre, un appuntamento elettorale che seppur lontano sta già monopolizzando il dibattito politico. Il noto regista e attore toscano, “padre” televisivo della Costituzione che ha letto e recitato attirando elogi e incantando il grande pubblico, si è apertamente schierato contro il referendum sul quale il premier Matteo Renzi punta tutto. Ecco la sua “dichiarazione” di voto: “Sarei orientato a votare no al referendum di ottobre sulle riforme costituzionali, proprio per proteggere la nostra meravigliosa Costituzione. La Costituzione è certamente perfettibile – ha poi aggiunto Benigni – ma preferirei un dibattito ampio e pacato sui contenuti, piuttosto che il referendum su Renzi. È giusto parlare di superamento del bicameralismo e su alcune questioni sarei anche d’accordo nel votare sì, ma quello che mi preoccupa è la personalizzazione del quesito referendario. Comunque non ho ancora un’opinione definitiva e mi informerò attentamente perché mi preme soprattutto difendere la Costituzione”.

F.B.

Leggi anche:

Referendum, niente quorum. I renziani esultano