Londra ha un sindaco musulmano: ecco cosa dice sul terrorismo

(LEON NEAL/AFP/Getty Images)
(LEON NEAL/AFP/Getty Images)

Il risultato elettorale di Londra è stato piuttosto inaspettato e senza dubbio storico. Infatti per la prima volta la capitale britannica avrà un sindaco musulmano. Si tratta di Sadiq Kahn, un 45enne, figlio di immigrati pachistani che si è affermato con la ragguardevole percentuale del 56,8% dei voti staccando di oltre 13 punti il principale rivale, il conservatore Zac Goldsmith, 41enne erede di miliardari e aristocratici. Nelle breve dichiarazioni post voto Kahn ha detto: “Non avrei mai creduto di diventare sindaco di Londra”. E poi ha parlato anche della paura terrorismo che molti suoi avversari hanno provato ad usare per vincere le elezioni: “La paura non ci rende più sicuri, ci rende più deboli e la politica della paura semplicemente non è benvenuta nella nostra città.Voglio che ogni londinese abbia le possibilità che questa città ha dato a me e alla mia famiglia. Prometto di essere sempre un sindaco per tutti i londinesi, indipendentemente dal background di ogni cittadino. Londra oggi ha scelto la speranza sulla paura, l’unità sulla divisione. Spero che non faccia mai più una scelta basata sulla paura”.

F.B.