Far West sulla Lecce-Brindisi: banditi in fuga

Il tamponamento sulla Lecce-Brindisi (foto dal web)
Il tamponamento sulla Lecce-Brindisi (foto dal web)

Inferno sulla Lecce-Brindisi, tra sabato e domenica, verso le tre, all’altezza dello svincolo per Squinzano -Torchiarolo, protagonisti alcuni banditi a bordo di una Audi A6 station wagon. Sarebbe la stessa banda ricercata per furti di vario genere: spaccate ai negozi, irruzioni nelle case e furti di mezzi da lavoro. L’altra notte, obiettivo dei banditi era un carro attrezzi, ma quando il titolare di una impresa di soccorso auto ha visto il suo mezzo allontanarsi con sopra la Fiat Punto recuperata poco prima, ha chiamato le forze dell’ordine.

Nel frattempo, si è messo egli stesso – a bordo della sua Peugeot – all’inseguimento del carro attrezzi, riuscendo a bloccarlo. L’imprenditore non sapeva però che quel furto era coperto dalla banda dell’Audi A6, che infatti ha rapidamente recuperato il complice dandosi alla fuga. Nel giro di pochi minuti, in zona, nei pressi della bretella che collega Giorgilorio, la frazione di Surbo, con la superstrada per Brindisi, sono giunti la polizia, i carabinieri e l’ambulanza del 118.

Appreso quanto era accaduto, le forze dell’ordine si sono messe immediatamente sulle tracce dei malviventi, nella speranza di riuscire stavolta a bloccarli, ma proprio nel corso delle ricerche è accaduto l’imprevedibile: l’Alfa Romeo 159 dei poliziotti delle Volanti è stata tamponata da una Fiat Panda secondo modello, con a bordo tre giovani. Il conducente dell’auto è stato sottoposto ad alcol test e le forze dell’ordine lo hanno trovato positivo, con un tasso alcolemico di 1,27 grammi di alcol per litro di sangue. Così sono scattati il ritiro della patente e la denuncia per guida in stato di ebbrezza.

Il tg del giorno in meno di tre minuti

GM