Spara per mettere in fuga i ladri: “Ora ho paura”

Stanghella, assalto al bancomat (ritaglio Youtube)
Stanghella, assalto al bancomat (ritaglio Youtube)

Nella notte tra sabato e domenica, tre ignoti banditi hanno sfondato la parete dell’edificio che ospita la filiale di Banca Adria, a Stanghella, nel padovano, facendo ricorso a un carro attrezzi che avevano rubato in una ditta di Monselice e stavano già caricando la cassa continua. A un certo punto, un residente della zona, svegliato dai rumori, ha sparato alcuni colpi di pistola in aria, facendo scappare i malviventi, messi in fuga a bordo di un’auto scura di grossa cilindrata verso la statale 16.

Sulla vicenda indagano i militari della compagnia di Este in collaborazione con il Nucleo Investigativo dei Carabinieri di Padova, intanto il residente – che è anche a rischio denuncia – sottolinea di avere paura di eventuali ritorsioni dopo quanto avvenuto: “Ho paura per quello che potrebbe succedere a me e ai miei cari”. A “coprire” l’uomo che ha sparato e messo in fuga i ladri ci pensano gli abitanti della zona: tutti dicono di non avere idea riguardo a chi possa essere ed è calata intorno a lui una cortina di silenzio, come a volerlo tutelare.

“Ho sentito sparare”, ha riferito in un’intervista al ‘Mattino di Padova’ la signora Enia Costantin, che abita sopra la banca di Stanghella assaltata e sostiene di aver udito sei colpi. Nella zona hanno paura: chi ha agito l’altra notte, servendosi di un carro attrezzi, sembra gente pronta a tutto, anche appunto a eventuali ritorsioni.

Il tg del giorno in meno di tre minuti

GM