Egyptair, la tragedia di Mohamed e Joumana

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:13
Mohamed e Joumana Bettiche (websource)
Mohamed e Joumana Bettiche (websource)

Mohamed e Joumana Bettiche, figli di Faycal, un venditore di verdura nella città francese di Angers, sono le vittime più giovani della tragedia del volo dell’Egyptair da Parigi verso il Cairo. I piccoli, infatti, avevano due anni il maggiore e appena quattro mesi la più piccola. Mamma e papà viaggiavano alla volta di Sharm El Sheikh, dove il genitore aveva prenotato una breve vacanza prima dell’estate, quando i ritmi lavorativi diventano più duri.

“Faycal aveva lavorato davvero duramente di recente e voleva solo rilassarsi con la sua famiglia”, ha detto la sorella Assia al Daily Mail.  La vicenda della famiglia Bettiche si intreccia con quella di Ahmed Helal, direttore di Procter & Gamble negli stabilimenti industriali di Amiens, e degli altri sessanta passeggeri del volo MS804, partito dall’aeroporto Charles de Gaule alle 23:09 di mercoledì e scomparso dai radar alle 2:45.

Il relitto del velivolo è stato ritrovato a largo dell’isola greca di Karpathos qualche ora dopo la tragedia. “Crediamo sia precipitato in mare senza lanciare l’allarme”, erano state le parole di un portavoce dell’Autorità dell’aviazione civile dell’Egitto, Ihab Raslan, mentre secondo fonti Usa l’aereo sarebbe esploso a causa di una bomba a bordo.

GM