Il fratello di Alfano: prof. universitario prima ancora di laurearsi

Angelino Alfano (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)
Angelino Alfano (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Non c’è pace per il ministro Angelino Alfano. Dopo le feroci polemiche che lo stanno investendo a proposito degli 80 curriculum per presunte assunzioni alle Poste inviati da suo padre, arriva un’altra tegola che riguarda stavolta la carriera un po’ troppo repentina di suo fratello Alessandro Antonio Alfano. Il fratello del titolare del Viminale, infatti, è incredibilmente riuscito a diventare professore universitario presso La Sapienza di Roma ancora prima di conseguire la laurea. Secondo La Stampa Antonio Alfano risultava docente del laboratorio di “Principi e strumenti di marketing” presso la Facoltà di comunicazione già nel 2008, un anno prima dunque della laurea triennale in Economia e finanze conseguita soltanto nel 2009. I presunti scandali non finiscono qua. Infatti dopo qualche tempo Alfano jr. partecipa al concorso per diventare segretario generale della Camera di commercio di Trapani, ma deve abbandonare quando la commissione si accorge che il fratello del ministro ha autocertificato un incarico, quello di direttore regionale di Confcommercio Sicilia, che in realtà non ha mai ricoperto. Infine il giro si chiude e si unisce all’altra inchiesta sulle Poste. Infatti Alfano jr. viene assunto in Postecom senza sostenere alcun concorso. Prende servizio il 2 settembre 2013 con la qualifica di dirigente e un compenso record fissato in 170mila euro lordi all’anno.

F.B.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO