Alla deriva con il materassino: ecco chi arriva in suo aiuto

(JOSEP LAGO/AFP/Getty Images)
(JOSEP LAGO/AFP/Getty Images)

Un uomo che faceva in bagno nelle acque di Voltri (Genova) non si è accorto che con il suo materassino stava andando eccessivamente al largo. Ad un certo punto si è reso conto di essere andato troppo lontano, a oltre 300 metri dalla riva. A tornare a nuoto anche con l’aiuto del materasso gonfiabile avrebbe avuto senza dubbio parecchi problemi e avrebbe rischiato grosso. In suo aiuto, su segnalazione di alcuni bagnanti che si sono resi conto di quello che stava accadendo, sono intervenuti due volontari della Scuola italiana cani di salvataggio insieme a due amici a quattro zampe. L’uomo è stato raggiunto dai soccorritori umani e canini e letteralmente trainato a riva dai due cani. Era in buone condizioni di salute anche se un po’ spaventato. Non si è reso necessario l’intervento del 118. “Quello dei cani di salvataggio – ha detto l’Ammiraglio Pettorino, Comandante della Capitaneria di porto di Genova – è un esperimento interessante che merita di essere approfondito, anche sotto il profilo degli eventuali possibili sviluppi a bordo delle unità navali del Corpo. Da parte mia e della Guardia Costiera un sentito ringraziamento al Municipio VII di Ponente ed alla Scuola Italiana Cani di Salvataggio per il contributo che forniscono a favore di tutti i bagnanti”.

F.B.