Franco Scibilia sugli scogli (ritaglio video)

Franco Scibilia sugli scogli (ritaglio video)

Durante un servizio a Ventimiglia urlò insulti ai migranti sulla scogliera dei Balzi Rossi. Ora contro il sostituto commissario di polizia Franco Scibilia la questura di Genova ha avviato un procedimento disciplinare. A “incastrarlo” un video ripreso da un inviato di Fanpage e postato su Youtube, divenuto rapidamente virale e oggetto di polemiche.

Il funzionario avrebbe già presentato una memoria difensiva, nella quale chiede scusa per il linguaggio usato. Inoltre Scibilia ricostruisce il contesto di grande tensione in cui avvennero i fatti. Dopo l’increscioso episodio, era stata la questura di Imperia a segnalare quanto accaduto al questore di Genova. Franco Scibilia, responsabile dell’Ufficio Minori della Divisione Anti di Genova, già condannato in primo in primo grado per falso e calunnia per delle vicende in cui le vittime erano dei pusher, è stato sollevato dai servizi di ordine pubblico.

“È vero, ho sbroccato, ma chiedo scusa a tutti. Io non sono uno che insulta i migranti, se l’ho fatto è perché in quel momento, dopo ore sotto il sole, ho perso la testa”, aveva detto il poliziotto, commentando gli insulti ai migranti, quindi aveva proseguito: “È tutto un equivoco. Quando cammino e mando a fa…lo, non mi rivolgo ai profughi, ma alla polizia francese che dopo una carica aveva lanciato i lacrimogeni contro di noi”.

Appena qualche ora dopo quell’episodio, un poliziotto ha avuto un malore: si tratta di un agente del Reparto mobile di Genova che si è accasciato probabilmente per un infarto e che è stato trasportato in fin di vita all’ospedale di Sanremo, dove è  morto. A Ventimiglia la situazione è tesa da mesi.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM