70enne fa la sentinella al suo paese distrutto dal terremoto

ACCUMOLI, RI, ITALY - 2016/08/24: A 6.0 magnitude earthquake devastated central Italy, several dead and wounded and several villages destroyed around Accumoli (Rieti). (Photo by Michele Amoruso/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)
(Michele Amoruso/Pacific Press/LightRocket via Getty Images)

Una piccola frazione totalmente distrutta. A Villanova di Accumoli è rimasto solo Alberto, allevatore di 70 anni. Fa parte dei 12 abitanti, ma non vuole lasciare il piccolo centro: “Faccio la sentinella per evitare che qualcuno possa rubare. Così vedono che c’è qualcuno, sto con il fucile e dormirò sulla piazza”.

Il signor Alberto non ci sta. Al contrario di tutti gli altri compaesani, difende la sua Villanova di Accumoli: “D’estate è pieno, ora dopo il terremoto è finito anche il paese”. Resta lì ad osservare le auto che passano, in attesa di qualcuno che lo aiuti a rientrare nella sua casa per recuperare tutte le sue cose: “Mi sono fermato qua, sto aspettando i vigili del fuoco per entrare nella mia casa. Qui sono tutte frazioni e le auto passano in continuazione di giorno, di notte no quindi c’è il pericolo che possa arrivare qualche sciacallo e prendere tutto”.

In attesa di un aiuto, il signor Alberto ha deciso di dormire in macchina: “Di notte dormo nell’auto con le coperte per controllare. Ci siamo salvati per poco, la mia casa è distrutta e lesionata”.

C.C.