Cane tra le macerie (foto Vigili del fuoco)

Cane tra le macerie (foto Vigili del fuoco)

Dopo due ore di scavi i vigili del fuoco hanno trovato priva di vita una donna, Barbara, rintracciata grazie ai lamenti della sua cagnolina che le dormiva accanto. Purtroppo per lei non c’è stato però nulla da fare. Tanti i cani protagonisti in questi giorni della tragedia: c’è chi ha dato il proprio contributo per salvare vite umane insieme ai vigili del fuoco e chi – tra gli amici a quattro zampe – a sua volta è stato salvato dalle macerie.

E’ finito in Rete, nei giorni scorsi, un breve ma emozionante filmato, registrato ad Amatrice, mostra il salvataggio di un cane che era intrappolato sotto le macerie. Lì vicino è rimasto il suo anziano proprietario che, sebbene vistosamente medicato per una ferita alla testa, non ha voluto abbandonare il suo amico a quattro zampe. Si è salvato dalle macerie Claudio, un ragazzo estratto vivoche però ha perso tutto nel sisma. Infatti in casa insieme a lui c’erano i suoi genitori e la sua fidanzata. Sono tutti morti e lui ha lanciato un urlo disperato: “Ho perso tutti, vi prego salvate il mio cane”.

Infine ha commosso tutti la vicenda di Andrea Cossu, 45 anni, che è morto sotto le macerie della sua casa di vacanza di Pescara del Tronto. A salvarsi da quel crollo sono stati la moglie e il suo cane, un cocker, che nel giorno dei funerali di Stato, sabato, si è avvicinato alla bara del suo padrone e fedele amico.

Ancora cadaveri sotto le macerie

Intanto si continua a scavare tra le macerie: la notte scorsa, dopo tre giorni di lavoro ininterrotto, i vigili del fuoco sono riusciti a recuperare uno dei tre corpi che sarebbero ancora sepolti dalla macerie dell’Hotel Roma di Amatrice, uno dei simboli della tragedia del terremoto che ha colpito i Monti della Laga. Il corpo appartiene a una donna che si trovava in una stanza al primo piano dell’albergo, che a causa del crollo dell’edificio era finita sepolta sotto oltre 4 metri di macerie.

I vigili del fuoco, dopo aver rimosso e tagliato le travi che impedivano il passaggio, sono riusciti ad estrarla. Le vittime di questo disastro sono ora 291, con una quindicina di dispersi che mancherebbero ancora all’appello. Altri due cadaveri sono stati individuati ma non ancora estratti, mentre le flebili speranze di rinvenire superstiti sembrano sparire sempre più col passare delle ore.

CANI ESTRATTI VIVI DALLE MACERIE

GM