Devastante sisma di magnitudo 7.2: ecco le conseguenze

(websource)
(websource)

Un terremoto di magnitudo 7,2 della scala Richter si è verificato al largo della costa della Nuova Zelanda, lo ha riferito la U. S. Geological Survey. Il sisma si è verificato a circa 105 miglia a nord est di Gisborne ad una profondità di 19,1 miglia, ha aggiunto l’istituto. L’evento è avvenuto intorno alle 04:40 ora locale e non ci sono notizie di danni o lesioni nelle ore immediatamente successive. Gli utenti di Twitter in North Island hanno riferito di essersi svegliati spaventati dall’evento sismico.

“Mi sono svegliato per una scossa minore e ho pensato che fosse finita ma poi è stato peggio e tutta la casa ha cominciato a tremare”, racconta un utente, mentre un altro aggiunge: “Siamo proprio in spiaggia, quindi siamo in una zona a rischio di evacuazione a causa dello tsunami in questo momento. Ci siamo svegliati con la nausea, tutta la nostra casa tremava”.

Un centro di gestione delle emergenze è stato attivato e il Ministero della Difesa Civile e la gestione delle emergenze ha avvertito del potenziale rischio tsunami che colpisce le zone costiere. Si legge sul sito: “MCDEM e i consulenti scientifici sono in procinto di valutare la situazione per determinare la gravità della minaccia per la Nuova Zelanda. Nel frattempo, le persone nelle zone costiere devono tenere presente che forti correnti a causa dello tsunami sono possibili”. La raccomandazione è stata: “Ascoltare la radio e la TV per un’ulteriore valutazione e gli aggiornamenti”.

Altrove, il Pacific Tsunami Warning Center delle Hawaii ha affermato che non si aspetta alcun tsunami di forza notevole, mentre la Marina cilena ha anche respinto la possibilità di un evento simile che colpisca il Sud America. Su Twitter viene documentato come una piccola onda intorno ai 21 centimetri è stata segnalata dopo il terremoto, e non vi era alcuna minaccia tsunami. Il terremoto è avvenuto una settimana dopo il violento evento sismico che ha colpito l’Italia centrale.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM