Omicidio Loris Stival, la confessione shock di Veronica “Ecco chi è il killer”

Loris Stival e Veronica Panarello (foto dal web)
Loris Stival e Veronica Panarello (foto dal web)

“Oggi è la sua ultima occasione: dica veramente quello che è accaduto, per portare elementi concreti. Fino ad adesso non le credo”. Queste le lapidarie parole di Davide Stival sulla moglie Veronica Panarello, accusata di essere l’assassina del figlio della coppia, Loris Stival. L’ultima versione della donna sarebbe agghiacciante: Veronica sostiene che l’assassino sia Andrea Stival, padre di Davide e nonno del piccolo Loris: l’uomo, che sarebbe stato suo amante, avrebbe agito perché Loris minacciava di rivelare al padre la loro relazione.

Il legale della Panarello confermerebbe la versione: “Agguerrita, ma serena. Ma soprattutto sicura di sé. E ribadirà la sua verità: è stato uso suocero Andrea Stival a uccidere Loris, che voleva svelare lo loro relazione”: così, secondo il suo legale, l’avvocato Francesco Villardita, sarà Veronica Panarello nell’udienza del processo abbreviato: “non ci saranno cambiamenti di rotta, né colpi di scena». «Veronica Panarello sta bene – aggiunge l’avvocato Villardita – anche perché si è liberata di un grande peso che per paura aveva tenuto nascosto da tempo”.

Veronica ha ribadito la sua verità nella prima parte delle spontanee dichiarazioni rese davanti al Gup di Ragusa, Andrea Reale, accusando il suocero Andrea Stival di avere ucciso Loris, che “aveva visto qualcosa che non doveva vedere”, tra il nonno e la mamma: il suocero era in casa con lei, lei su ordine dell’uomo gli avrebbe legato le mani con delle fascette. Poi lei sarebbe uscita dalla stanza per rispondere a una telefonata. Al ritorno avrebbe trovato il figlio morto, strangolato dal suocero con un cavo usb grigio. Poi il corpo avvolto in un plaid è stato sceso in auto e portato nel canalone di contrada Mulino Vecchio.

Accuse rispedite al mittente dall’uomo: “Troppo fango si è mosso. Voglio pace, rispetto e giustizia per la famiglia e per il bambino”.Il suo legale, l’avvocato Francesco Piazzo, si è detto “assolutamente sbalordito per le dichiarazioni di Veronica Panarello. Ha sostenuto in aula – ha aggiunto il penalista – una posizioni indifendibile perché il processo ha accertato le sue responsabilità. Le sue sono calunnie che le contesteremo nelle sedi opportune”.

Leggi anche:

Omicidio Stival, la perizia psichiatrica inguaia la mamma di Loris

Stival, la Panarello rischia: dove sono le prove contro il nonno?

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO