Ubriaco va a casa della ex incinta, ecco cosa ha fatto

(Websource/archivio)
(Websource/archivio)

Non accettava la fine di quella relazione e così ieri si è recato completamente ubriaco a casa della ex incinta di 8 mesi e l’ha aggredita. I carabinieri di Rho sono intervenuti dopo che la giocane peruviana di 22 anni ha chiesto aiuto raccontando quello che stava accadendo in casa sua. Quando gli uomini dell’Arma sono intervenuti presso l’abitazione di Baranzate hanno sorpreso l’ecuadoriano di 26 anni residente a Milano mentre era in cucina, ubriaco. La donna, all’ottavo mese di gravidanza, si era nascosta e chiusa in camera da letto. La vittima ha riferito di essere stata colpita con degli schiaffi e, per accertamenti, è stata condotta presso l’Ospedale Sacco. L’aggressore, mai rassegnatosi alla fine di quella storia d’amore, è stato arrestato. L’uomo tra l’altro non era nuovo a questo tipo d’atteggiamento ed era diventato per la giovane 22enne un vero e proprio incubo. Nei mesi scorsi era già stato arrestato proprio per stalking e minacce e il giudice aveva disposto nei suoi confronti l’obbligo di non avvicinarsi alla sua ex ragazza. Una disposizione evidentemente inattesa e un comportamento che ora forse lo terrà in carcere almeno qualche giorno in più dell’ultima volta.

F.B.