Muore a 44 anni, addio all’ex di Rangers e Messina

Daniel Prodan con la maglia della Romania (Websource)
Daniel Prodan con la maglia della Romania (Websource)

Stroncato mentre stava guardando la televisione. Daniel Prodan, ex Messina (solo 5 presenze in Serie B), è morto a soli 44 anni per un infarto fulminante. Lui che oltre ad essere uno sportivo non aveva alcun problema di salute non ce l’ha fatta. Per tre ore, i medici, chiamati da sua moglie Licinia, hanno cercato di rianimarlo, ma non c’è stato nulla da fare. Prodan, classe 1972, è stato uno dei principali giocatori rumeni. Con la Steaua Bucarest ha vinto 5 campionati, 2 Coppe di Romania e 3 Supercoppe nazionali. Dopo un anno poco fortunato all’Atletico Madrid è andato in Scozia dove ai Rangers di Glasgow ha conquistato 2 campionati, 2 Coppe nazionali e 1 Coppa di Lega. Poi nel 2002 la breve esperienza italiana. In Nazionale ha giocato 54 gare, comprese quelle al Mondiale di Usa 1994 e quelle all’Europeo inglese del 1996. La camera ardente per Prodan sarà aperta da domani mattina allo stadio National Area. Sabato sera a Madrid, prima del derby tra Atletico e Real, sarà osservato un minuto di raccoglimento.

F.B.