(Websource/archivio)

Una donna di Valbisagno, provincia di Genova, aveva lasciato in custodia al suo compagno la sua bambina di 7 anni. Quando è tornata a casa ha visto quello che mai si sarebbe potuta immaginare. Il suo uomo infatti stava violentando sua figlia. Quando è stato scoperto l’uomo, 36 anni genovese con precedenti penali, ha gridato che si sarebbe suicidato, dicendo: “Merito solo l’inferno”. Poi ha ingoiato alcuni farmaci, è salito sulla sua auto ed è fuggito. La donna, madre di 4 figli di cui solo l’ultimo, il più piccolo, è figlio del pedofilo, ha dapprima chiesto aiuto disperata ai vicini e poi ha chiamato la polizia. Gli agenti si sono messi subito alla ricerca del violentatore in fuga. Al momento non è ancora stato individuato, ma in base alle prime informazioni derivanti soprattutto dal segnale del suo cellulare, pare che il fuggiasco si sia diretto sull’autostrada in direzione Lombardia.

F.B.