Bimbi salvi, ma i genitori sono ancora sotto le macerie – VIDEO

Il piccolo Samuel coi suoi genitori, pochi momenti prima della tragedia (Facebook)

Un soccorritore racconta il lavoro che stanno facendo al Rigopiano – VIDEO

Gioia e preoccupazione si mischiano in queste ore. Infatti accanto al sollievo per il salvataggio di quattro bambini permane la preoccupazione per i loro genitori che, nella maggior parte dei casi, sono rimasti ancora sotto le macerie. E’ il caso del piccolo Edoardo di 9 anni che sta bene e continua a chiedere di sua mamma Nadia e suo papà Sebastiano. E’ il caso anche del piccolo Samuel. Ieri si era diffusa una notizia che tutti aspettavano: Domenico Di Michelangelo e la moglie Marina Serraiocco sono vivi, come il piccolo Samuel, estratto dalle macerie dell’Hotel Rigopiano e ora ricoverato in ospedale. Poi la verifica e l’amara constatazione. Solo il bimbo è stato portato in salvo al momento mentre i suoi genitori sono ancora là sotto. Il poliziotto abruzzese in servizio al Commissariato di Osimo e la moglie Marina non sono nella lista dei superstiti. La notizia del salvataggio della famigliola (il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni l’aveva postata sul suo profilo Facebook), era stata data ai familiari di Di Michelangelo da un amico presente sul posto, sembra il testimone di nozze di Domenico. I genitori e il fratello, Alessandro Di Michelangelo, agente della Digos di Chieti, avevano creduto al miracolo, che invece almeno finora, riguarda solo Samuel.