Rigopiano, si scava ancora: prosegue la conta delle vittime

I funerali di Alessandro Giancaterino (FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images)

 

Prosegue il recupero delle vittime dell’Hotel Rigopiano: il bilancio sale ora a 15 persone rimaste uccise. Un corpo è stato recuperato poco fa. Nel primo pomeriggio di ieri, i vigili del fuoco hanno individuato ed estratto dalle macerie il corpo di una donna, che si trovava in uno stanzino vicino alla zona della cucina e del bar. La donna è stata poi identificata in Linda Salzetta, sorella del manutentore dell’albergo che si salvò perché era fuori dall’edificio al momento della tragedia. Tra stanotte e stamattina recuperati poi altri sei corpi privi di vita.

Scende a 14 dunque il numero dei dispersi. Sei corpi sono stati già portati all’ospedale di Pescara dove in queste ore sono in corso gli accertamenti medico legali e l’identificazione. Oltre a Linda Salzetta, sono stati identificati Alessandro Giancaterino (del quale oggi si sono celebrati i funerali), Gabriele D’Angelo, Sebastiano Di Carlo, Nadia Acconciamessa, Barbara Nobilio. Si sta ancora lavorando per liberare il corpo di un’altra vittima, individuata nella giornata di domenica. Da quel che si apprende, sarebbe Faye Dame, l’immigrato senegalese al lavoro all’hotel Rigopiano quando è stato travolto dalla valanga.

Un barlume di speranza viene dato però ancora dalle dichiarazioni di Luca Cari, portavoce dei Vigili del fuoco, che ieri a SkyTg24 ha fatto sapere: “La nostra ipotesi operativa è che la slavina possa non aver raggiunto e saturato tutti i locali, che ci sia un cuore della struttura non raggiunto. Se poi lì dentro possano esserci condizioni di vita, questo naturalmente non lo sappiamo. Siamo molto concentrati su questo obiettivo”. Un’altra tragedia ha intanto colpito oggi nel primo pomeriggio l’Abruzzo: un elicottero del 118 è precipitato nell’aquilano, tra il capoluogo e Campo Felice. Il velivolo è caduto dopo aver recuperato un ferito su un campo da sci a quota 1.600 metri. A bordo sei persone, tra cui 2 membri del Soccorso alpino, un medico e un operatore, tutti deceduti nell’impatto.

 

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM