Mindie Kniss e Sean Stephenson (foto dal web)

Mindie Kniss e Sean Stephenson si sono sposati nel 2012 e a lei viene contestato spesso di averlo “fatto per soldi”, perché il marito è disabile. L’uomo, infatti, è affetto da osteogenesi imperfetta, una malattia genetica che ne ha limitato la crescita a soli 85 centimetri. La loro vicenda è finita qualche tempo fa in Rete ed è divenuta virale: in milioni hanno infatti visualizzato i vari servizi sulla loro vita di coppia che girano sul web. In particolare, i due innamorati hanno confermato non solo la sincerità del loro rapporto, ma hanno anche dimostrato come la loro vita sessuale vada a gonfie vele.

Ha spiegato Mindie Kniss in un’intervista ai tabloid inglesi: “Non è stato amore a prima vista, ma Sean è una delle persone più sensuali che io abbia mai incontrato nella mia vita”. Le ha fatto eco, con un pizzico di ironia, Sean Stephenson: “Sì, sono la persona più sensuale che io conosca. Il sesso è probabilmente la parte più consistente della mia vita”. La giovane moglie rivela ancora: “È spaventoso che su Internet mettano in discussione la sua virilità. Insieme siamo felicissimi e non c’interessa ciò che dice di noi chi non ci conosce. Anch’io avevo qualche perplessità all’inizio ma sono sparite la prima volta che abbiamo fatto l’amore”. Mindie Kniss insiste: “Credo che le persone siano a disagio con l’idea che la disabilità possa andare di pari passo con una vita normale. La realtà è diversa: sono persone come tutte le altre, con gli stessi desideri anche fisici”.

GUARDA VIDEO

GM