Londra conferma: “E’ attacco terroristico. Tutto è iniziato con un’auto lanciata sulla folla”

Londra terrorismo
(Mirror)

Continuano ad arrivare nuovi inquietanti dettagli sui gravissimi fatti accaduti pochi minuti fa a Londra, davanti alla sede del Parlamento di Westminster. Secondo le nuove informazioni che giungono pare confermata l’ipotesi di attentato terroristico condotto da un solo uomo. L’assalitore è arrivato a bordo di un suv col quale ha travolto la folla che quotidianamente passeggia davanti al Parlamento provocando numerosi feriti. Poi è sceso armato di coltello e machete e ha provato ad entrare a Westminster pugnalando due persone e un agente di guardia all’interno del perimetro del Parlamento.

Il terrorista sarebbe un uomo di circa 40 anni dai tratti asiatici. “Ho visto un uomo tarchiato vestito di nero entrare nel cortile del Palazzo nuovo, proprio sotto al Big Ben. Aveva qualcosa in mano”. Così ha parlato Quentin Letts, un odei testimoni, alla Bbc. “Due poliziotti – ha detto ancora il testimone – hanno provato a fermarlo. Uno dei due è caduto per terra, mentre l’assalitore muoveva il braccio come se lo stesse accoltellando o colpendo. L’altro agente è scappato a chiedere aiuto, mentre l’assalitore ha proseguito la sua corsa verso l’entrata del Parlamento. A quel punto due uomini in borghese armati di pistola gli hanno prima intimato di fermarsi poi gli hanno sparato due o tre colpi e lui è caduto a terra”.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

F.B.