Antonella Lettieri: le voci su una relazione con l’uomo accusato del delitto

Antonella Lettieri (foto dal web)

Novità sul delitto di Antonella Lettieri: la vittima come noto aveva quarantadue anni e viveva sola nella sua casa di Cirò Marina. Per il suo delitto, è finito in manette Salvatore Fuscaldo, 50enne bracciante agricolo e vicino di casa della vittima. Negli ultimi giorni, si sta indagando su eventuali complici dell’omicida: i Ris hanno tra le altre cose trovato sotto le unghie della vittima un capello castano e non liscio, lungo 5-6 cm, che di certo non appartiene a Salvatore Fuscaldo. Inoltre, sembrerebbe che nel piatto doccia del bracciante 50enne siano state trovate tracce miste della vittima e dell’uomo, oltre a parecchio sangue. Come noto, lo scorso 8 marzo, il fratello ha trovato Antonello Lettieri riversa in una pozza di sangue nella sua abitazione.

Dietro al delitto ci sarebbero ragioni economiche, si pensa un prestito che la vittima avrebbe fatto a Fuscaldo e che questi non gli avrebbe mai restituito. Il bracciante, nell’interrogatorio prima di essere arrestato, ha affermato: “Io mi tagliavo, a volte anche lei si tagliava”, per spiegare la macchia di sangue della vittima rinvenuta nel sedile della sua auto. Quindi parlando del portachiavi con la effige dell’Associazione di caccia di cui lui fa parte, ritrovato sotto il cadavere di Antonella Lettieri: “Quel portachiavi gliel’ho dato io, perché lei ne cercava uno …”. Ma in queste ore, a Cirò Marina, a farsi sempre più insistenti sono le voci circa la presunta relazione sentimentale tra la vittima e l’uomo che per la Procura di Crotone l’avrebbe massacrata in casa.

Voci che la famiglia di Antonella Lettieri non sembra voler allontanare: nel corso della trasmissione ‘Quarto Grado’ è emerso che la sorella gemella Rita, titolare insieme al marito del mini market dove la vittima lavorava, avrebbe rivelato agli inquirenti che Fuscaldo era un “cliente fisso” del negozio, talmente ingombrante che gli venne chiesto di evitare così tante visite. Inoltre, un fratello di Antonella Lettieri, che vive in Germania tempo fa disse ai familiari che non sarebbe più tornato al paese “per non diventare lo zimbello di Cirò Marina”, visto che la sorella aveva una relazione segreta con un uomo sposato, che sarebbe proprio Salvatore Fuscaldo. In un’altra occasione, Rita Lettieri avrebbe detto di aver visto uscire in un’occasione il bracciante dalla porta sul retro della casa della sorella e c’è chi giura di aver notato l’uomo accarezzare di nascosto dalla moglie la mano di Antonella Lettieri, mentre entrambi si trovavano in spiaggia.

TUTTE LE NEWS DI OGGI – VIDEO

GM